Canada

tra metropoli e natura

 

Per avere maggiori informazioni specifiche sulle aree geografiche più importanti seleziona l'area di interesse, e scoprirai i pacchetti turistici, le località e gli alberghi che abbiamo selezionato per te.
Per informazioni a carattere generale sulla destinazione puoi consultare le schede qui di lato.

 

Presentazione


Presentazione

Conoscere il Canada è come conoscere un gigante: 10 milioni di km quadrati (più o meno 33 volte l’Italia) di splendidi paesaggi offerti da laghi cristallini, montagne elevate, ghiacciai enormi, foreste incontaminate, dorati campi di grano. Tutto questo tra due Oceani che distano tra loro circa 8.000 km e se i suoi confini a sud sono sulla stessa latitudine di Roma i suoi territori a nord arrivano quasi al Polo Nord. Il Canada è il Paese più grande al mondo dopo la disgregazione della Russia e non può essere visitato con poco tempo ed in un viaggio solo. E’ formato da 10 province confederate e due "territori", però geograficamente si può dividere in 5 zone: la zona Atlantica, la zona dello Scudo, la zona delle Grandi Pianure, la zona Ovest e la zona del Grande Nord. La zona Atlantica comprende le province del New Foundland, della Nova Scotia, del New Brunswick e della Prince Edward Island (la più piccola provincia del Canada) ed è caratterizzata da mare ricco di pesce e terre ricoperte da rigogliose foreste. La zona dello Scudo si chiama così perché il suo suolo è un immenso tavolato di roccia a forma di scudo ricoperto da un leggero strato di terreno dove cresce la più grande estensione di foresta boreale al mondo. La sua superficie occupa l’Ontario, il Quebec e metà del Manitoba. La zona delle Grandi Pianure è situata ad Ovest dello Scudo nell’altra metà del Manitoba, nel Saskatchewan e in buona parte dell’Alberta. Era la parte occupata dagli Indiani, ora costituisce una riserva mondiale di cereali. La zona Ovest è formato principalmente dalle Montagne Rocciose, barriera tra l’Alberta ed il British Columbia, dalla catena delle Coast Mountains con le sue vallate, e dalla fertile costa sudoccidentale. La zona del Grande Nord è costituita dallo Yukon e dai Northwest Territories. Qui, a parte l’ultimo tratto di Montagne Rocciose, troviamo un’immensa pianura coperta da foresta subartica più a sud, la taiga, e da licheni dove gli alberi non riescono a vivere, la tundra, più a nord. In ogni caso l’elemento principale è la natura ed i Canadesi l’hanno capito riuscendo ad adattarsi alle sue regole, a valorizzarla senza violarla, anzi proteggendola. Non a caso l’emblema del Canada è un elemento della natura: una foglia d’acero, l’albero più diffuso nel Paese. Non a caso il Canada è il primo Paese al mondo in cui sono stati istituiti i Parchi Nazionali e Provinciali (il primo nell’Ontario nel 1893) ed oggi ne conta più di 1200. Qualunque sia la parte di Canada che vorrete conoscere avrete modo di ammirare moltissimi animali sia terrestri che marini, tra i quali ricordiamo alci, caribù, buoi muschiati, orsi bruni ed orsi polari, foche, balene, orche e, per finire, moltissime varietà di uccelli.

Nome completo del paese: Canada
Superficie: 9.984.670 kmq
Popolazione: 32.805.041 abitanti (tasso di crescita demografica 0,92%)
Capitale: Ottawa (852.100 abitanti, 1.089.100 nell'area metropolitana)
Popoli: 28% di origine britannica, 23% di origine francese, 15% altri europei (3% di origine tedesca, significative minoranze di origine italiana, ucraina, olandese, greca, polacca); 2% indigeni e inuit; 6% asiatici, africani, arabi; 26% di altre origini miste
Lingua: inglese e francese (uff.)
Religione: 46% cattolica, 36% protestante, 18% anglicana e altre religioni
Ordinamento dello stato: stato federale membro del Commonwealth; il capo dello stato è il sovrano del Regno Unito
Primo ministro: Stephen Harper
Capo dello stato: Elisabetta II d'Inghilterra
Governatore: Michaelle Jean
PIL: 1023 miliardi di dollari
PIL pro capite: 31.500 dollari
Tasso annuale di crescita: 1,6%
Inflazione: 2,8%
Settori/prodotti principali: autoveicoli e loro componenti, macchinari industriali, velivoli, apparecchiature per le telecomunicazioni, prodotti chimici, plastica, fertilizzanti, minerali grezzi e lavorati, alluminio, industria alimentare, pasta di cellulosa, prodotti di carta e di legno, petrolio e gas naturale, energia elettrica e idroelettrica, frumento, orzo, semi oleiferi, tabacco, frutta, verdura, latticini, silvicoltura, pesce
Partner economici: USA, Giappone, Regno Unito, Cina

 

Profilo economico - Lingua - Valuta


Economia


Lingua

La lingua ufficiale è l'inglese, anche se nella zone del Quebec è diffuso il bilinguismo. (inglese/francese)


Valuta

Dollaro canadese (C$) Pasti prezzi economici: C$4-10 prezzi medi: C$10-20 prezzi elevati: C$20-40 Pernottamento prezzi economici: C$30-70 prezzi medi: C$70-125 prezzi elevati: C$125-175 Per la maggior parte dei visitatori, la spesa più onerosa sarà costituita dall'alloggio. Per mangiare spenderete generalmente meno che in Europa occidentale, ma un po' di più che negli Stati Uniti. Dormendo in pensioni economiche e mangiando nei caffè, si può calcolare di spendere approssimativamente US$45 al giorno, senza includere i trasporti a lunga distanza. Alloggiando nei motel e mangiando qualche volta al ristorante, si dovranno calcolare circa US$80 al giorno. La cosa migliore è cambiare il denaro presso compagnie come la Thomas Cook, che sono specializzate in transazioni internazionali. Se non riuscite a trovare un ufficio di cambio o un booth, provate una banca. I migliori travelers' checks da possedere sono quelli dell'American Express e Thomas Cook, e accertatevi che siano in dollari nordamericani o in quelli canadesi. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, soprattutto Visa, MasterCard e American Express. Viene applicata una tassa (Good & Services Tax o GST) pari al 7% su quasi tutti i prodotti, servizi e operazioni. Oltre a questo, quasi ovunque in Canada, si deve pagare anche una tassa provinciale sul fatturato. Questa tassa può, in alcune provincie, equivalere al 15% che andrà sommato al prezzo indicato: particolare da tenere presente prima di eventuali acquisti. Si lascia solitamente una mancia che oscilla fra il 10 e il 15% ai camerieri, ai tassisti, ai parrucchieri, al personale dell'albergo e, qualche volta, allo staff dei bar.

 

Geografia - Distanze - Clima - Fuso orario


Geografia

Anche se gran parte del territorio è coperto da laghi e foreste ricche di fiumi, ci sono montagne, pianure e perfino un piccolo deserto. Le Great Plains, o praterie, ricoprono le regioni del Manitoba, del Saskatchewan e parti di quella dell'Alberta. A quelle che erano una volta terre ricoperte di erba, si deve oggi l'abbondanza di raccolti di grano del Canada. Il Canada occidentale è conosciuto per le sue Rocky Mountains, mentre l'est per le Cascate del Niagara, nonché per le grandi città. Il Canadian Shield, un'antica regione rocciosa e ricoperta di sabbia, formatasi più di 2.5 milioni di anni fa, copre oggi la parte settentrionale del paese. Infine, nella regione artica dell'estremo nord, si trova la tundra che si fonde con le isole, ostruite dai ghiacci per la maggior parte dell'anno. Il Canada presenta un'incredibile mescolanza di flora e fauna proprie. Il paese è composto da 8 aree di vegetazione, di cui la maggior parte è ricoperta da foreste. Le specie di alberi più comuni sono due tipi di abete rosso chiamati 'bianco' e 'nero', l'abete del balsamo e quello di Douglas, il cedro rosso europeo, il pino bianco e l'acero da zucchero, la cui foglia compare sulla bandiera nazionale. Tra gli animali endemici troviamo l'orso polare grigio, nero e bruno, il castoro, il bufalo, il lupo, il coyote, la lince, il coguaro, il cervo, il caribù, e due tipi di alce. Ci sono inoltre 500 specie di uccelli, come l'airone blu, le oche del Canada e molte altre varietà di anatre. In Canada ci sono oltre 37 parchi nazionali, più di 129 parchi di interesse storico e 12 aree di grande rilevanza naturale tali da rientrare nell'elenco per la salvaguardia del Patrimonio mondiale dell'umanità.


Distanze

Situato a nord degli Stati Uniti, tra gli oceani Atlantico e Pacifico, il Canada è la seconda nazione al mondo per estensione, con i suoi 7700 km da est a ovest e con i 4600 km (2850 miglia) da nord a sud. Quasi il 90% dei canadesi si concentra lungo i 6379 km del confine meridionale con gli Stati Uniti. Anche se gran parte del territorio è coperto da laghi e foreste ricche di fiumi, ci sono montagne, pianure e perfino un piccolo deserto. I voli aerei in partenza dal Canada includono di solito una tassa. Alcuni aeroporti applicano anche una 'airport improvement tax', di solito di 10 o 15 C$. Molti visitatori arrivano in Canada passando per le principali città statunitensi in aereo, treno, autobus e automobile. Le principali linee ferroviarie provenienti dagli Stati Uniti sono tre: New York-Montreal, New York-Toronto, Buffalo-Depewe-Toronto, Seattle-Vancouver. La compagnia di autobus Greyhound degli Stati Uniti è collegata con le più importanti destinazioni del Canada, ma è necessario cambiare autobus al confine. Ci sono varie strade per attraversare la frontiera. Vi ricordaimo che nelle zone più battute dai turisti (come quella delle Cascate del Niagara) si possono formare lunghe code durante i fine settimana. Le code non saranno invece un problema se arriverete via terra dall'Alaska. Diversi traghetti collegano gli Stati Uniti al Canada, sul versante orientale e dallo stato di Washington all'isola di Vancouver. Viaggiare via terra è molto più economico e, se non vi spaventano le lunghe distanze, molto più interessante che volare. La rete di collegamenti degli autobus è il più esteso sistema di trasporto pubblico ed è di solito molto meno costoso del servizio ferroviario che risulta fino a oggi limitato. La linea ferroviaria più lunga del paese è quella che unisce Toronto a Vancouver. Il treno che compie la famosa escursione, il Canadian, assomiglia alla classica e originale locomotiva di acciaio inossidabile degli anni '50, completa di una carrozza panoramica a due piani piena di finestrini per ammirare il paesaggio. Le tariffe aeree sono piuttosto care ma, se non avete grande disponibilità di tempo, le distanze da coprire possono essere così grandi da non offrire nessun'altra soluzione. Air Canada e Canadian Airlines sono le più importanti compagnie aeree nazionali. A chi ha tempo a disposizione ricordiamo invece che il modo migliore per esplorare il paese è quello di noleggiare un'automobile. I canadesi guidano tenendo la parte destra della strada, come negli Stati Uniti.


Clima

In Canada si distinguono chiaramente quattro stagioni, sebbene il loro inizio possa variare a causa della vastità del paese Il fattore determinante per quanto riguarda il clima è la latitudine. Come regola empirica, sappiamo che andando verso nord fa sempre più freddo, quindi non a caso le zone più temperate del sud sono anche le più popolate. In entrambe le coste, occidentale e orientale, piove molto, sebbene le precipitazioni maggiori si verifichino in inverno. Nelle regioni del Saskatchewan, del Manitoba e nella parte orientale dell'Alberta le praterie rimangono asciutte tutto l'anno. Gli inverni canadesi sono lunghi: in più dei due terzi del paese la temperatura media a gennaio si aggira intorno ai -18°C. Luglio e agosto sono i mesi più caldi, quando le temperature nel sud sono generalmente vicine ai 30°C.


Fuso orario

Ci sono sei fasce orarie che vanno dall'ora standard del Newfoundland nella parte orientale (3 ore e 30 minuti indietro rispetto al meridiano di Greenwich), all'ora standard del Pacifico a ovest (8 ore indietro rispetto al meridiano di Greenwich

 

Formalità - Servizi turistici - Salute


Formalità

I cittadini italiani non hanno bisogno di visto per entrare in Canada come turisti fino a un massimo di sei mesi. Ricordiamo che il passaporto dovrà essere valido per la durata dell'intera permanenza ed è inoltre richiesto il biglietto di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio e fondi sufficienti per la durata del soggiorno sia per il viaggiatore sia per gli accompagnatori a suo carico.


Servizi Turistici

Per un viaggio in Canada suggeriamo l'inverno a chi vuole sciare; per i campeggiatori e per coloro che sono intenzionati a visitare l'estremo nord, invece, i mesi di luglio e agosto sono i migliori. Infine, se volete immergervi nella massima affluenza turistica, partite tra la metà di giugno e la metà di settembre, mentre, se preferite meno affollamento, prezzi più bassi e un ritmo più rilassato, scegliete la primavera o l'autunno, ma sappiate che alcuni servizi e attrattive destinate ai turisti potranno non essere disponibili. Il Winter Carnival di Quebec City, che si festeggia durante le ultime due settimane di febbraio, contempla sfilate, sculture di ghiaccio, scivoli di neve, balli e musica. Il Montreal Jazz Festival, a giugno, richiama musicisti di fama nazionale e internazionale. Sempre a giugno, ma a Toronto, si tengono altre due importanti manifestazioni: il Caravan, un appuntamento culturale dedicato alla musica etnica, ai balli e alla gastronomia, e la Gay Pride Day Parade, proprio nel centro della città. A settembre c'è il Festival of Festivals, una manifestazione cinematografica internazionale, che si tiene anch'essa a Toronto. A luglio, Calgary ospita il famoso Calgary Stampeade (un tipo di rodeo), la cui massima attrattiva consiste nella gara dei carri e nel rodeo. A ovest, la provincia di Victoria celebra il First Peoples' Festival ad agosto con tradizionali lavori artigianali, danze e regate di canoe da guerra.


Salute

Il Canada è un paese che non presenta rischi per i visitatori, se si escludono le basse temperature invernali con vento freddo, neve e gelo. Non ci sono particolari controindicazioni sanitarie.

 

Abbigliamento - Cucina - Shopping - Elettricità - Telefonia - Foto e video


Abbigliamento

Si consiglia un abbigliamento comodo ed in grado di adattarsi ai cambiamenti delle condizioni climatiche.


Cucina

Nonostante la gastronomia del Canada anglosassone si sia basata per molto tempo sulla tradizione britannica del 'bland is beautiful' (insipido è buono) e non contempli dei tipici piatti nazionali o particolari specialità culinarie, tuttavia si può comunque mangiare bene. In molte città non è difficile trovare ristoranti di qualità greci, italiani, cinesi o di altri paesi asiatici. Nel Quebec ci sono alcuni piatti che vale davvero la pena di provare: la zuppa di piselli francese, le tourtières (tortini di carne) e le poutine (patatine fritte coperte con sugo di carne e caglio di formaggio). Nelle province atlantiche i francesi di Acadia preparano un rapie-pie (paté à la rapure) - un tipo di tortino di carne ricoperto di pasta di patate gratinata da cui è stato tolto l'amido. Il Quebec è inoltre rinomato per essere il primo produttore mondiale di sciroppo d'acero, che si ottiene bollendo la linfa arborea dell'acero da zucchero. Il Canada produce una buona qualità di formaggio, il cheddar in particolare. Su entrambe le coste i prodotti ittici sono abbondanti, deliziosi e a un prezzo ragionevole. Occorre prendere atto di una serie di leggi e regolamentazioni che riguardano la vendita di bevande alcoliche: come regola generale si acquistano nei negozi statali, che sono di solito chiusi di notte, sempre la domenica e anche durante le feste nazionali.


Shopping

E' possibile acquistare ogni genere di oggetto in avorio e in osso di balena, grazie alla grande presenza di artigiani che lavorano da sempre questo genere di materiali.


Elettricità

Elettricità: 110/120V 60Hz


Telefonia

Il prefisso telefonico per chiamare dal Canada all'Italia è lo 0039 e per chiamare dall'Italia al Canada è lo 001.


Foto e Video