Località

Philadelphia - Pennsylvania - Stati Uniti d'America


INFORMAZIONI TURISTICHE

Pur essendo cara agli americani più entusiasti del proprio passato, Philadelphia è in grado di offrire molto più della Liberty Bell e dell'Independence Hall. Lodati per le bistecche al formaggio e per gli hoagies (sandwich farciti originari della città), i ristoranti di Philadelphia hanno recentemente ottenuto importanti riconoscimenti nella lista dei locali americani raccomandati dalla rivista Condé Nast Traveller, mentre la città stessa è stata votata come la più accogliente del paese.

Intorno al 1976, in concomitanza con la celebrazione del bicentenario dell'indipendenza americana, è iniziata un'opera di rinnovamento di molti edifici di importanza storica e di istituzioni culturali. Philadelphia ha ora guadagnato una certa reputazione come importante centro culturale con musei di livello mondiale, centri di arti applicate e alcuni esempi architettonici degni di nota, oltre ai buonissimi pretzel (ciambelle salate). 

ORIENTARSI
Philadelphia si trova sulla riva occidentale del fiume Delaware, nella Pennsylvania sud-orientale, vicino al confine occidentale del New Jersey. New York è a circa 2-3 ore di autobus in direzione nord. La maggior parte del centro cittadino si trova tra il Delaware, che attraversa la città da nord a sud, ed un suo affluente, chiamato Schuylkill, che scorre a ovest.
È molto facile andare in giro per la città: le strade si diramano formando un reticolato, diviso in quattro quadranti, ognuno con un suo parco; la maggior parte dei luoghi d'interesse si trova a breve distanza a piedi o in autobus dagli alberghi. Market St divide la città da est a ovest, mentre Broad St corre da nord a sud. La maggior parte dei visitatori trascorre il proprio tempo nel centro storico (Old City) e nella zona centrale (Center City), che si sviluppano intorno ad alcune piazze (Penn, Franklin, Washington, Rittenhouse e Logan), con il municipio situato più o meno al centro. Le altre principali località d'interesse sono University City (nella parte occidentale della città), Fairmount Park (a nord-ovest del centro cittadino) e South Philadelphia (la parte meridionale).
L'aeroporto internazionale di Philadelphia si trova 8 km a sud-ovest di Center City, mentre la stazione ferroviaria Amtrak si trova in 30th St in University City, di lato al fiume Schuylkill. Il capolinea degli autobus Greyhound e la stazione NJ Transit si trovano entrambi in Center City. C'è anche un servizio di traghetti che, attraverso il fiume Delaware, collega Penn's Landing, in Old City, alla vicina Camden, nel New Jersey. 

DOVE ANDARE
L'Independence Park è un'area a forma di L situata a ovest del Delaware che ospita i siti storici più famosi di Philadelphia. L'Independence Hall ('sala dell'indipendenza'), dove nacque il governo americano, fu costruita tra il 1732 e il 1756 con il nome di Pennsylvania State House; al tempo fungeva da quartier generale della colonia. Si tratta di uno dei migliori esempi di architettura georgiana del paese, con una linea semplice e minimalista che mostra anche le influenze quacchere della Philadelphia antica. Qui si riunì il secondo Congresso Continentale dal 1775 al 1783. Nella Assembly Room ('sala dell'assemblea') i delegati delle 13 colonie si incontrarono per approvare la Dichiarazione d'Indipendenza (4 luglio 1776); sempre in questa sala, nel 1777, fu concordato il disegno della bandiera degli Stati Uniti; nel 1781 vi vennero stilati gli Articoli della Confederazione e, nel 1787, vi si tenne il Convegno Costituzionale, che si concluse con la presentazione della Costituzione americana.
Di fianco alla Pennsylvania State House c'è la Congress Hall ('sala del Congresso'), dove il Congresso americano si riunì tra il 1790 e il 1800, periodo in cui Philadelphia fu la capitale della nazione. In questa sala vennero aggiunti alla Costituzione il Bill of Rights e i primi dieci emendamenti, fu istituita la US Mint (zecca di stato), George Washington fu eletto per il suo secondo mandato e il Kentucky, il Tennessee e il Vermont furono ammessi nell'Unione. Nelle vicinanze si trova Independence Square ('piazza dell'indipendenza'), dove l'8 luglio 1776 venne letta pubblicamente per la prima volta la Dichiarazione d'Indipendenza.
Il Liberty Bell Pavilion ('padiglione della campana della libertà') è l'attrazione turistica più popolare di Philadelphia. Commissionata in ricordo del cinquantesimo anniversario della Carta dei Privilegi (la costituzione della Pennsylvania, promulgata da William Penn nel 1701), questa campana di bronzo pesa 936 kg e reca la seguente iscrizione: 'Proclamo la libertà in tutto il territorio e per tutti i suoi abitanti'. Essa fu inserita nel campanile dell'Independence Hall e utilizzata nelle occasioni più importanti, tra cui la prima lettura pubblica della Dichiarazione d'Indipendenza in Independence Square. Durante il XIX secolo la campana subì danni notevoli e, nonostante alcune iniziali riparazioni, divenne inutilizzabile nel 1846, dopo aver suonato in occasione del compleanno di George Washington.
Nei pressi dell'Independence Hall si trova Franklin Court, casa e ufficio di Ben Franklin. Un museo sotterraneo ospita una mostra delle diverse invenzioni di Franklin, tra cui una efficiente stufa per riscaldare le case. La National Portrait Gallery è stata, per importanza, la seconda banca degli Stati Uniti fino al 1836, quando venne sciolta dal presidente Andrew Jackson. Adesso ospita diverse opere d'arte di Charles Wilson Peale, il ritrattista più conosciuto degli Stati Uniti al tempo della rivoluzione americana. Tra gli oggetti esposti troverete una copia della prima edizione della Dichiarazione d'Indipendenza e le prime stampe di Philadelphia, risalenti al periodo in cui la città era la capitale del paese.

Old City ('città vecchia') corrisponde al territorio occupato da Philadelphia nei primi anni della sua esistenza. La restaurata Elfreth's Alley è ritenuta la strada residenziale più antica della città, con alcune case in stile coloniale che risalgono al 1728. Anche la Betsy Ross House si trova nella città vecchia. Qualche incertezza circonda la figura di Betsy Griscom Ross, una cucitrice vissuta nel XVIII secolo. Pur essendo ormai certo che non fu lei a disegnare la bandiera americana, è tuttavia possibile che si fosse occupata della sua cucitura. Questa è la casa in cui Betsy Griscom Ross visse e dove voi potrete ammirare la macchina da cucire e altri attrezzi da lei utilizzati. La US Mint (zecca di stato), sempre in Old City, è la più grande del mondo.
Il National Museum of American Jewish History e l'Afro-American Historical & Cultural Museum contengono alcune delle più interessanti raccolte di informazioni del paese sul ruolo della popolazione ebraica e di quella afro-americana nella storia degli Stati Uniti. La Congregation Mikveh Israel fu fondata nel 1740 nella città vecchia ed è, per anno di fondazione, la seconda congregazione più antica degli Stati Uniti. La sinagoga che troverete in Old City è una delle quattro sinagoghe a rito sefardita esistenti al mondo.
Old City occupa la parte centro-orientale di Philadelphia lungo il Delaware ed è delimitata da Walnut St, Vine St, Front St e 6th St.

South Philadelphia
Nella parte meridionale di Philadelphia si sono insediati, nel corso degli anni, diversi gruppi di immigrati: olandesi e svedesi nel XVII secolo, poi ebrei e italiani nel XIX secolo e all'inizio del XX, fino ai neri, agli ispanici e agli asiatici negli anni più recenti. L'Italian Market è l'attrazione turistica principale della zona e, pur continuando a essere a preponderanza italiana, testimonia con i suoi venditori e i suoi clienti la varietà etnica della città. Se ciò non fosse abbastanza, date un'occhiata al Mario Lanza Museum; Mario Lanza nacque con il nome di Freddy Cocozza nella parte meridionale di Philadelphia, dove il cantante dai toni sommessi, nonché attore, iniziò gli studi per apprendere il suo mestiere. Un'altra esperienza culturalmente interessante è costituita da una visita al Mummers' Museum. Gli oggetti in mostra presso il museo comprendono alcuni dei costumi stravaganti indossati durante la sfilata della Mummers Parade, oltre a materiale fotografico e a filmati. Il museo ospita anche un orologio digitale che effettua il conto alla rovescia per il nuovo anno.

GLI HOTEL DELLA LOCALITA'

LA DESTINAZIONE E LE ALTRE LOCALITA' PRINCIPALI

LA NOSTRA OFFERTA DI PRODOTTI PER LA DESTINAZIONE

Tour accompagnati in moto

Tour accompagnati in moto

Vivi un'esperienza eccitante "on the Road" con le mitiche Harley Davidson tutto organizzato accompagnatori professionisti

Desideri altre informazioni su questa località? Contattaci!