Fly and Drive "North by Northwest" - Washington - Stati Uniti d'America


Stati Uniti e Canada dell'Ovest

Fly and Drive

North by Northwest

Seattle / Seattle (Stati Uniti d'America) Mappa

 

Località di partenza: Seattle

Descrizione: Fly and Drive

Durata: 15 giorni / 14 notti

Pasti: no

Fly and Drive

INFORMAZIONI SUL Fly and Drive

1° giorno
Seattle

Arrivo in giornata e trasferimento libero al vostro hotel. Questa sera avrete modo di scoprire alcune delle attrazioni della città soprannominata la "Emerald City" per le sue aree verdeggianti e quelle dei suoi dintorni. Pernottamento.

2° giorno
Seattle / Vancouver

Guidate verso nord in direzione di Vancouver, porta ovest del Canada. Potrete scoprire questo splendido villaggio con arrivo nel pomeriggio. Suggerito il percorso in cabinovia per raggiungere la sommità della Grouse Mountain o, magari in alternativa, noleggiare una bicicletta per un tour in Stanley Park.

3° giorno
Vancouver

Oggi potrete apprezzare un'intera giornata in Vancouver oppure raggiungere la pittoresca capitale della provincia della Columbia Britannica nella penisola di Vancouver dove si trovano anche i noti Butchart Gardens. Ritorno in Vancouver città in serata.

PUNTI DI INTERESSE
Vancouver

Posizionata nella parte sud occidentale della British Columbia si trova in perfetta armonia tra le montagne e l’Oceano Pacifico. Ci sono numerosi parchi che rendono la città verde e vivibile, spiagge sabbiose e baie protette.

4° giorno
Vancouver / Kamloops

Quest'oggi seguite le impronte dei cercatori d'oro che giunsero nella regione Cariboo risalendo il Fraser River Canyon. Continuate il vostro viaggio all'interno della Columbia Britannica, lungo il percorso del fiume Thompson, il cui nome deriva dal famoso cacciatore ed esploratore David Thompson. Potrete raggiungere così la cittadina di Kamloops nel tardo pomeriggio.

PUNTI DI INTERESSE
Kamloops
Kamloops è una città situata nella parte centro meridionale della provincia del British Columbia, alla confluenza di due rami del fiume Thompson e nei pressi del lago Kamloops. E' la più grande comunità del distretto regionale di Thompson-Nicola nonchè sede dei suoi uffici amministrativi. La regione circostante è comunemente considerata la contea di Thompson. In passato gli indigeni della Shuswap First Nation utilizzavano i molti fiumi e laghi della regione per trasportare le merci e per la pesca del salmone, ma a partire dal 1811 questo luogo fu scelto come insediamento di cacciatori e mercanti di pellicce.

5° giorno
Kamloops / Jasper National Park

Continuate verso nord dove la bellezza del selvaggio ovest del Canada appare nella regione dei Monti Monashee. Viaggiate attraverso la famosa Yellowhead Highway a partire dal Monte Robson, la cima più alta nelle Montagne Rocciose Canadesi, prima di raggiungere il Parco Nazionale di Jasper.

PUNTI DI INTERESSE
Jasper
Lo Jasper National Park è il più grande parco nazionale delle Montagne Rocciose Canadesi. Si estende su una superficie di 10,878 km², nella provincia dell'Alberta, a nord del Banff National Park e ad ovest di Edmonton. Il parco include i ghiacciai del Columbia Icefield, sorgenti termali, laghi, cascate, assieme a diverse montagne e vallate, tra queste ultime la Tonquin Valley. Nel 2004, il parco ha avuto 1,891,100 visitatori.[1] Numerose cascate sono presenti lungo il parco, le più interessanti sono le Sunwapta e Athabasca. I turisti sono attratti dalla fauna non sempre facile da avvistare, che comprende tra i mammiferi l'orso nero, il grizzly, il coyote, il lupo,il puma, la lince canadese l'alce, il wapiti,il caribù, la capra di montagna e il bighorn. Il parco insieme ai limitrofi Banff, Yoho e Kootenay è stato   dichiarato patrimonio dell'UNESCO

6° giorno
Jasper / Banff National Park

La Icefields Parkway corre lungo la dorsale delle Montagne Rocciose. Qui potrete ammirare il Columbia Icefield, il più grande blocco di ghiaccio sotto il Circolo Polare Artico. Fate una visita al Lago Louise prima di giungere a Banff.

PUNTI DI INTERESSE
Parco Nazionale di Banff
La città di Banff ebbe origine negli anni 1880, in seguito alla costruzione della linea ferroviaria transcontinentale lungo la Bow Valley. Nel 1883 alcuni lavoratori impegnati nella costruzione della ferrovia ritrovarono delle fonti termali naturali nelle vicinanze del monte Sulphur.
Il nome Banff venne scelto da Lord Steven, un dirigente della Canadian Pacific Railway, in quanto era il nome della sua città natale in Scozia e la Canadian Pacific fece costruire diversi hotel lungo la ferrovia facendo della città un centro turistico internazionale. Venne fondata un’area protetta attorno alle sorgenti termali e si iniziò a promuovere la città come stazione termale al fine di ottenere finanziamenti per la nuova ferrovia. Nel 1887 l’area protetta venne estesa a 673 km² e il sito di Banff divenne il primo Parco Nazionale del Canada. La città di Banff si sviluppò quindi come centro di servizi per i turisti che visitavano il parco e venne amministrata dal Governo dei Parchi Nazionali del Canada fino a quando nel 1990 non divenne ufficialmente la prima ed unica comunità urbana all’interno di un parco nazionale canadese. Nel 1985, il Parco Nazionale di Banff è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO, si estende su 6,641 km² ed è caratterizzato da un terreno montuoso, con molti ghiacciai, foreste di conifere e paesaggi alpini e dalla presenza di numerose specie animali tra cui l’orso grizzly e l’alce. La zona è anche rinomata per la presenza di diversi laghi, tra cui il Bow Lake, Lake Louise, il lago più fotografato del Canada per le sue splendide acque color smeraldo, Lake Peyto, Lake Moraine, caratterizzato da spettacolari acque blu originate dalla rifrazione della luce sulle particelle di roccia depositate dall’erosione glaciale e il Consolation Lake. L’Icefields Parkway, conosciuta anche come Highway 93 è una strada panoramica che attraversa da nord a sud le Montagne Rocciose passando per il Parco Nazionale di Banff e il Parco Nazionale di Jasper e collega tra loro la città di Lac Louise e di Jasper. La Banff Gondola è una funivia che in otto minuti sale in cima alla Sulphur Mountain offrendo una vista spettacolare sulle montagne circostanti, sul Bow River e sulla città. Il Cave & Basin National Historic Site venne utilizzato a scopi terapeutici dai nativi canadesi, oggi non è più consentito fare il bagno nelle sue acque, tuttavia si può ammirare il complesso termale del 1914 ricostruito nello stile originale e visitare alcune mostre. La principale attrazione turistica della città è rappresentata dalle terme con magnifica vista sulle montagne circostanti. L’acqua sgorga dalla sorgente nel monte Sulphur a una temperatura di circa 45° e affinché il calore diventi sopportabile in inverno deve essere raffreddata, mentre in primavera è sufficiente la neve sciolta.

7° giorno
Banff / Calgary

Questa mattina avrete del tempo a disposizione per fare un giro nella cittadina di Banff prima di continuare per Calgary attraverso la Bow River Valley. Al pomeriggio suggerita una visita ai luoghi che ospitarono le Olimpiadi Invernali del 1988.

PUNTI DI INTERESSE
Calgary
Calgary è la città più grande dell'Alberta, nel sud della regione, in una zona di colline, a est delle Montagne Rocciose (Rocky Mountains). Calgary, il cui nome in gaelico significa “chiara acqua che scorre” e deriva dalla Calgary Bay nell’isola scozzese di Mull, fu inizialmente abitata dalle tribù dei Piedi Neri a cui nel XVIII secolo si aggiunsero i Sarcee e gli Stoney. Sam Livingston fu il primo a creare, agli inizi del 1870, un insediamento europeo che cinque anni dopo (nel 1875) diventò il punto di riferimento della Polizia a cavallo del Nord Ovest (North West Mounted Police). Quando poi la compagnia ferroviaria pacifica canadese (Canadian Pacific Railway) costruì sul posto una stazione ferroviaria, Calgary iniziò a crescere diventando un grande centro agricolo e commerciale. Nel 1894 Calgary venne ufficialmente proclamata città. Quando, durante la metà del XX secolo, fu scoperto in Alberta il petrolio, Calgary diventò il centro del conseguente boom economico, tanto che, durante gli anni 70, la quantità della popolazione raddoppiò. Nel 1981, in seguito alla promozione da parte del governo del Programma Nazionale dell'Energia, il successo economico iniziò a calare. Tuttora comunque la città attira verso di sé molti residenti di altre città canadesi. Nel 1988 Calgary ospitò la XV edizione delle Olimpiadi Invernali. Tra i luoghi d’interesse ricordiamo: il Canada Olimpic Park dove si possono ammirare i trampolini olimpici per il salto con gli sci da 70 e 90 m. e le piste per il bob e lo slittino; il Glenbow Museum che raccoglie varie collezioni sulla storia dell’uomo attraverso manufatti e opere d’arte; il Fort Calgary Historic Park, un sito storico di 16 ettari che conserva il nucleo originario dell’insediamento che descrive la storia dello sviluppo della città con attori in costume; l’Heritage Park Historical Villane, che sorge su un’area di 26 ettari e ricrea la vita di una città del Canada occidentale negli anni ’60 e’70 del XIX secolo e nel periodo intorno al 1910; la Calgary Tower, costruita nel 1968 che con i suoi 191 m di altezza rappresenta il simbolo della città.

8° giorno
Calgary / Glacier National Park / Kalispell

Dirigetevi a sud verso i bei paesaggi del Parco Nazionale dei Laghi Waterton che marcano il confine internazionale, insieme al Glacier National Park, tra Canada e Montana. Quest'ultimo comprende i picchi delle Rocky Mountain e offre una vista mozzafiato man mano che si procede lungo la via. Guidate fino alla Going-to-the-Sun-Road (tempo permettendo) prima di giungere a Kalispell. 

PUNTI DI INTERESSE
Kalispell
Kalispell è una città nel nord-ovest del Montana ed è una porta di accesso al Glacier National Park. Da vedere ci sono gli edifici del 1800 restaurati del centro che includono la Conrad Mansion, ora un museo con arredi d'epoca e Il Museo d'Arte di Hockaday che si concentra sugli artisti locali del Montana. Verso il sud della città, si può esplorare il Lago Flathead con spiagge e foreste selvagge e l’isola Wild Horse che ospita cavalli e pecore bighorn.

9° giorno
Kalispell / Yellowstone

Viaggiate quest'oggi passando oltre il Lago Flathead e il Continental Divide lungo il territorio occidentale del Montana soprannominato anche "Big Sky Country", dove la comunità indiana dei Blackfoot e i bisonti coesistevano già prima della grande espansione americana verso ovest. Yellowstone, il primo Parco Nazionale d'America, sarà la vostra destinazione finale.

PUNTI DI INTERESSE
West Yellowstone
West Yellowstone è una città in Montana, adiacente allo Yellowstone National Park. Fondamentalmente, West Yellowstone è un luogo in cui alloggiare mentre si visita lo Yellowstone National Park. Si consiglia una visita al Museo del Centro storico di Yellowstone, nonché il tour a piedi dello storico West Yellowstone. Si tratta di un tour autoguidato lungo il distretto storico dell'Oregon Short Line.

10° giorno
Yellowston / Grand Teton / Jackson Hole

Oggi potrete ammirare i picchi del Grand Teton sulla strada per la rustica cittadina di Jackson.

PUNTI DI INTERESSE
Jackson Hole
Jackson Hole è una valle situata nella parte nord-occidentale dello Stato del Wyoming, ai piedi dei Monti Teton e attraversata dal fiume Snake. Vi sono tre principali località sciistiche: il Jackson Hole Mountain Resort presso Teton Village, il Grand Targhee Ski Resort e lo Snow King Resort. Nelle vicinanze si trovano inoltre i parchi di Yellowstone e del Grand Teton.

11° giorno
Jackson Hole / Twin Falls

Viaggiate in direzione ovest e scoprite lo scenario lunare dei Crateri della Moon National Monument, l'area che vanta la più alta concentrazione di fenomeni vulcanici. Continuate per le maestose cascate dello Shoshone Falls Park, definite le Niagara dell'Ovest, fino alle Twin Falls in Idaho.

PUNTI DI INTERESSE
Twin Falls
Twin Falls è la città capoluogo della contea di Twin Falls, nello stato dell'Idaho. Presso Twin Falls si trovano le maestose cascate di Shoshone Falls, definite le "Niagara" dell'ovest, e per altro più alte di queste. Si tratta di un bel sito da godere. Un’altra escursione consigliata è la vista del massiccio Snake River Canyon, preferibilmente con un pic-nic. Si può noleggiare un paddleboard o kayak per esplorare il fiume Snake. Il centro visitatori di Twin Falls offre magnifici panorami e storia locale.

12° giorno
Twin Falls / Oregon Trail / Boise / Pendleton

Guidate per le immense Boise National Forest, dov'è possibile vedere un tratto della storica Oregon Trail, una delle principali strade di migrazione via terra nel continente nordamericano. Continuate per Boise, la Città degli Alberi, e capitale dell'Idaho. A Baker City suggeriamo una visita   presso il National Historic Oregon Trail Interpretive Center, che racconta le esperienze di vita vissute dai migranti lungo la Trail (ingresso non incluso). Continuate fino a Pendleton dove si svolgono le annuali competizioni del Pendleton Round-Up-Rodeo.

13° giorno
Pendleton / Mt.Rainier / Yakima

Continuate verso nord-ovest in direzione di Yakima. In questa importante area rurale si producono mele, ciliegie, pere, pesche e albicocche che vengono esportate nei mercati di tutto il mondo. Procedete quindi per il Parco Nazionale del Monte Rainier, un vulcano dormiente "vestito di bianco" a 4392 metri di altezza: è il picco ghiacciato più elevato dello stato di Washington. Pernotto nelle vicinanze di Yakima.

PUNTI DI INTERESSE
Yakima
Yakima è la città capoluogo della contea omonima, nello stato di Washington. Yakima è una zona leader nazionale per la produzione agricola, e le opportunità all'aperto che circondano Yakima includono la stazione sciistica di White Pass e il Parco Nazionale del Monte Rainier, con altre attrazioni locali come la Yakima Greenway e il Cowiche Canyon Trail sono perfette per fughe pomeridiane.

14° giorno
Yakima / Seattle

Questa mattina il vostro itinerario punterà verso Seattle avendo da sfondo lo straordinario Monte Rainer. Arrivo a destinazione nel primo pomeriggio, di modo da poter avere del tempo a vostra disposizione. Potrete, per esempio, optare per una visita allo Space Needle, da cui si potrà godere una vista panoramica a 360 gradi della città e dei suoi dintorni, o ancora, potrete cogliere l'occasione per visitare l'Explore Music Project Museum, una struttura all'avanguardia, o perché no, approfittare per dello shopping all'ultimo minuto...

PUNTI DI INTERESSE
Seattle
Seattle è la città principale dello Stato di Washington. Si trova tra un braccio dell'oceano Pacifico, chiamato Puget Sound, e il lago Washington, circa 154 km a sud del confine con il Canada.
Da non perdere: Lo Space Needle, Il Museo di Pop Culture, Il Pacific Science Center, Il Chihuly Garden and Glass Museum, la zona di Pike Place Market, Il Seattle Art Museum, Smith Tower, The Museum of Flight, Pioneer Square, e Chinatown.

15° giorno
Seattle

In mattinata rilascio della camera prenotata. Termine dei servizi.

HOTEL PREVISTI
Categoria STANDARD:

1 - Seattle - Warwick Seattle
2/3 - Vancouver - Hotel Belmont
4 - Kamloops - Accent Inn Kamloops
5  - Jasper - Maligne Lodge
6 - Canmore -  Coast Canmore Hotel & Conference Centre
7 - Calgary - Coast Plaza Hotel & Conference Centre
8 - Kalispell - Red Lion Hotel Kalispell
9 - Yellowstone - Brandin Iron Inn
10 - Jackson - The Virginian Lodge
11 - Twin Falls - Red Lion Hotel Twin Falls
12 - Pendleton - Red Lion Hotel Pendleton
13 - Yakima - Red Lion Hotel Yakima Center
14 - Seattle - Warwick Seattle

Giornaliere

 La quota comprende:

  • 14 pernottamenti in sistemazione negli hotel indicati o similari
  • road book personalizzato 

 
La quota non comprende:

  • voli e tasse aeroportuali
  • trasferimenti da e per l'aeroporto
  • noleggio auto
  • ingresso ai parchi e alle attrazioni
  • pasti, bevande, mance ed extra in genere
  • spese di iscrizione
  • tutto quanto non espressamente menzionato ne " La quota comprende "

LA DESTINAZIONE E LE LOCALITA' PRINCIPALI DEL Fly and Drive

Desideri altre informazioni su questo prodotto? Contattaci!